Sviluppo storico del modello di “Conferenza dei Gruppi Familiari”

Il modello Family Group Conference (PGK) si ispira alla cultura e alla tradizione dei Maori, nativi della Nuova Zelanda, per la risoluzione di conflitti e crisi familiari. Secondo questa usanza i familiari, i parenti e gli amici si riuniscono per organizzare un sostegno congiunto per quella famiglia o quei membri di un gruppo familiare che non riescono a far fronte ad alcune difficoltà della vita. Il modello della Family Group Conference è una “buona prassi”. Il modello della Conferenza dei Gruppi Familiari, nella cultura Maori, viene tramandato di generazione in generazione. Oggi, per la realizzazione del servizio di organizzazione PGK, inteso come moderno servizio di supporto familiare, è necessario avere professionisti adeguatamente formati e coordinatori cittadini indipendenti, al fine di presentare e offrire un servizio PGK adeguato e professionale.

 

Prerequisiti per la fornitura del servizio

Attraverso il lavoro settennale dell’Associazione Most, sono state realizzate diverse attività di individuazione di giovani con problemi personali e familiari. Questo ci ha dato ancor più motivazioni per analizzare i bisogni e i problemi dei giovani del territorio del comune di Gradiška attraverso la ricerca. I dati ottenuti sono stati per noi devastanti, perché un numero significativo di giovani tra i 15 e i 30 anni ha confermato la presenza di alcuni ricorrenti schemi disfunzionali. In risposta, ci siamo impegnati attraverso il progetto del Centro diurno “Il Nido di Gradiška”, dove ci siamo concentrati sul lavoro preventivo con i “bambini a rischio”. Tuttavia, il lavoro preventivo si è rivelato insufficiente. Infatti, i dati del Centro per i Servizi Sociali del 2014/2015 parlano in modo eloquente della presenza di “famiglie in crisi” che necessitano di servizi aggiuntivi. Per questo motivo, abbiamo deciso di ampliare i servizi dell’Associazione con il modello delle Conferenze dei Gruppi Familiari. Il gruppo target saranno i bambini di età compresa tra 0 e 21 anni e le loro famiglie. Attraverso questo nuovo modello vogliamo sviluppare e stabilire un modello innovativo di PGK nel comune di Gradiška, fornendo servizi di supporto continui e di alta qualità per bambini e famiglie in crisi.

& nbsp;

Si tratta di un servizio di supporto familiare sviluppato e fornito in collaborazione tra il Centro Locale per i Servizi Sociali e la nostra NGO. 135 famiglie e 232 bambini hanno utilizzato il servizio in Bosnia-Erzegovina nel periodo dal 2011 al 2015.

Nel corso del 2015, la Fondazione IC ha sostenuto questo progetto attraverso quattro associazioni spontanee di cittadini: il “Family Network” di Banja Luka, l'”Altrust” di Mostar, l’associazione “Our Children” di Zenica e il “Family Circle” di Bijeljina.

 

Che cos’è una Conferenza di Gruppo Familiare?

Il termine “conferenza familiare” indica una varietà di modalità di ascolto. La conferenza del gruppo familiare è :

* un modello decisionale, che ha avuto origine in Nuova Zelanda e che, come esempio di buona prassi, si è diffuso in tutto il mondo negli ultimi due decenni;

* un processo, un metodo e un insieme di servizi che aiutano la famiglia a organizzare una sorta di “tavola rotonda”;

* una riunione familiare formale in cui vengono prese decisioni importanti per la famiglia.

 

Una Conferenza di Gruppo Familiare è una riunione familiare in cui i membri della rete familiare si riuniscono per sostenere la famiglia in crisi, per cercare insieme una risposta a una question centrale (ARGOMENTO) ed, eventualmente, per pianificare la ricerca ulteriore sostegno. Viene organizzata una Conferenza di Gruppo Familiare affinché la famiglia in crisi possa formulare chiaramente i propri bisogni e scegliere soluzioni adeguate attraverso lo sviluppo di un PIANO. Le persone che partecipano alla Conferenza possono essere membri della famiglia o altri appartenenti alla rete sociale più ampia. La rete familiare e sociale è composta da: familiari, parenti, amici, vicini, colleghi e chiunque sia pronto a contribuire personalmente al successo della conferenza familiare. Si tratta di persone che mostrano solidarietà con la famiglia, hanno empatia per la situazione di crisi e che la famiglia stessa considera come appartenenti alla cerchia familiare.

 

Attori della conferenza dei gruppi familiari:

  1. La famiglia e la sua rete familiare e sociale
  2. Il fornitore di servizi per Conferenze di Gruppi Familiari
  3. Professionisti di istituzioni e Organizzazioni della società civile (NGO)

Un aspetto chiave del servizio di conferenza del gruppo familiare è l’impegno di coordinatori indipendenti che guidano e facilitano in modo neutrale i processi di Conferenza del Gruppo Familiare, consentendo alle famiglie in crisi di adottare un PIANO in un ambiente di supporto, basato su adeguate informazioni relative alle questioni centrali rilevanti.

 

Quali sono i vantaggi di una Conferenza per Gruppi Familiari?

    1. rappresenta un’opportunità per la famiglia di preservare la propria integrità, di conoscere di conoscere meglio se stessa e di mostrare i propri punti di forza nel risolvere il problema

Il modello

  1. è “economico”
  2. non comporta quasi nessun rischio
  3. non può e non deve causare del male ai partecipanti

 

Per chi è consigliata la Conferenza dei Gruppi Familiari?

Una conferenza familiare può essere consigliata alle famiglie:

  • nella norma