Mappatura dei nidi della cicogna bianca
Alla fine del 2010, l’Associazione Most ha lanciato un progetto chiamato “Mappatura e protezione del nido della cicogna bianca nel Comune di Gradiška” , sostenuto dal Fondo per la Protezione dell’Ambiente della Republika Srpska.

Gli obiettivi del progetto sono l’individuazione e la mappatura dei nidi, l’analisi del loro stato e lo studio delle condizioni in cui nidificano le cicogne bianche nel Comune di Gradiška, nonché la sensibilizzazione della popolazione locale riguardo l’importanza della conservazione biodiversità e la conservazione degli ecosistemi. Il progetto è stato appositamente realizzato nell’ambito degli obiettivi del Piano di Azione Ambientale Locale (LEAP).

Nell’ambito delle attività del progetto sono stati localizzati e mappati 18 nidi di cicogna bianca nel Comune di Gradiška e sono state realizzate e distribuite mappe promozionali dei nidi di cicogna bianca nelle scuole primarie, dove si sono tenute presentazioni sulla cicogna bianca e sull’importanza di proteggere e preservare la biodiversità .

Scopo del progetto è localizzare e mappare i nidi, analizzare il loro stato e studiare le condizioni in cui nidificano le cicogne bianche nel comune di Gradiška

Inoltre, nell’ambito del progetto, si è tenuta una tavola rotonda sul tema “Mappatura e protezione del nido della cicogna bianca a Gradiška”, in cui i partecipanti hanno presentato i risultati del progetto. È stata presentata la situazione generale della specie della cicogna bianca sul territorio di Gradiška, nonché la situazione in tutta la Bosnia ed Erzegovina, ed è stata aperta una discussione sui passi necessari, in futuro, per la protezione della cicogna bianca. Sono state anche indicate le opportunità presentate dal progetto, come la protezione delle aree naturali del territorio del Comune di Gradiška, nonché la creazione di un villaggio europeo per la tutela e lo sviluppo e lo sviluppo dell’ ecoturismo. Fra i partecipanti alla tavola rotonda, anche alcuni rappresentanti del Parco Naturale “Lonjsko Polje” della Croazia, dell’associazione ornitologica “Our Birds” di Sarajevo, del Fondo per la Protezione dell’Ambiente della Republika Srpska, del Comune di Gradiska, e attivisti dell’Associazione Most. La prosecuzione del progetto in futuro prevede l’istituzione del monitoraggio della Cicogna bianca nonché la protezione dei nidi a rischio e l’installazione di supporti per i nuovi nidi.

Un obiettivo speciale nel prossimo futuro saranno i tentativi di stabilire un villaggio di cicogne europeo sul territorio del Comune di Gradiška.